Matera è un vero e proprio labirinto fatto da vicoletti, viuzze, scalinate e piazzette nascoste dalle tipica case grotte. Camminare tra i rioni Sassi vuol dire perdersi mentre si ammira l’antico e caratteristico paesaggio.

Sono tanti i punti panoramici che permettono di ammirare i Sassi da punti di vista diversi ed ognuno con una sua particolarità.

Alcuni belvedere sono nascosti e trovarli è quasi una caccia al tesoro, di seguito riportiamo alcuni tra i principali punti di vista sui Sassi da non perdere, ma per gli amanti della bella fotografia oppure per gli avventurieri ci sono tanti altri affacci panoramici che meritano di essere trovati!

Belvedere Luigi Guerricchio

Piazza Vittorio Veneto è una delle principali di Matera e unisce la città nata nell’Ottocento con i Sassi. Oltre ad alcuni edifici storici, qui c’è anche un punto panoramico dal quale ammirare quasi interamente il Sasso Barisano.

La terrazza panoramica si trova in un porticato a tre archi, vicino la Chiesta del Mater Domini. A differenza di altri punti panoramici, questo belvedere vi darà la sensazione di essere davvero immersi tra i Sassi.

Piazza Duomo

Il Duomo di Matera si trova su uno dei punti più alti della città e del centro storico ed è il cuore della Civita. Dalla sua piazzetta è possibile ammirare l’intero Sasso Barisano dall’alto. Un punto di vista che vi farà capire meglio di altri la concentrazione di case grotta.

Via Madonna delle Virtù

Via Madonna delle Virtù si affaccia sul Torrente Gravina e sul Sasso Caveoso, con la Chiesa di San Pietro e la sua piazza in primo piano. 

Questa strada, oltre che per il suo panorama, è nota anche per il film La passione di Cristo diretto da Mel Gibson. Il regista, infatti, scelse di girare qui alcune delle scene del lungometraggio. Una tappa da non perdere se siete anche appassionati di cinema.

Piazza San Pietro Caveoso

Piazza San Pietro Caveoso è il punto panoramico migliore se volete vedere il torrente Gravina e il suo canyon. Inoltre, da lì potete vedere più da vicino il Parco della Murgia Materana, al di là del corso d’acqua, e le prime chiese e case rupestri scavate nella roccia calcarenite. 

Il Monterrone

Dal punto panoramico sullo sperone di roccia, il Monterrone, che ospita la chiesa rupestre di Madonna de Idris, si può godere di una vista a trecentosessanta gradi su tutto il Sasso Caveoso, sul Parco della Murgia e sul Torrente Gravina. Un punto di vista davvero privilegiato.

Il Belvedere di Murgia Timone

Il Belvedere di Murgia Timone è l’unico di questa lista al di fuori dei Sassi e per raggiungerlo serve un’auto, perché si trova al di là del Torrente Gravina, nel Parco della Murgia Materana.

Il Belvedere è ben visibile anche dal Sasso Caveoso: di giorno potrete riconoscerlo grazie alle persone che si vedono piccole piccole in lontananza, di notte grazie ai fari delle auto che parcheggiano in cima alla collina. Se potete spostarvi e raggiungerlo, non perdetelo. Vi regalerà un’immagine completa del Sasso Caveoso e vi mostrerà la città da un nuovo punto di vista.